Associazione Culturale 'INTRECCI' 

 

                                                                                                  

    

Home
Su

 

Seminario con

Giancarla Tisselli e

Edda Plazzi

 

Scopriamo i nostri Sentimenti

Percorso attraverso i sentimenti

un po’ per gioco,

 un po’ per voglia di introspezione,

 con un pizzico di essoterismo

 

sabato 12 dalle 14,30 alle 19,30 e

domenica 13 MAGGIO

 dalle 9,30 alle 17,30 con pausa pranzo.

presso

Associazione Culturale il Volo

via Berretta Rossa 61/3 Bologna

 

 Scopriamo i nostri sentimenti alla luce delle chiavi di lettura offerte dal concetto di Empatia di C.Rogers, e delle fasi dell’Individuazione secondo l’idea di C.G.Jung.

I sentimenti nella vita di tutti i giorni possono essere letti col linguaggio dell’Alchimia:

-Nigredo per tristezza, rabbia, gelosia…

-Albedo per chiarezza, lucidità, tranquillità…

-Rubedo per soddisfazione, gioia, realizzazione, generosità…

 

I sentimenti sono la parte più vera, più autentica di noi stessi.

A volte possono essere piacevoli, altre volte spiacevoli. Possono anche farci paura. Possiamo cercare di ignorarli, ma loro non ignoreranno noi! Se li neghiamo cercheranno di farsi sentire attraverso sintomi psichici o somatici. Se invece li ascoltiamo, li teniamo in considerazione, essi ci diranno molte cose di noi, e se vogliamo conoscere le nostre ombre ( i nostri vizi da trasformare in virtù- per dirlo con linguaggio esoterico),  sapranno metterci in contatto con il nostro vero Sé.

Belli o brutti, comodi o scomodi, nobili o bassi, i sentimenti sono l’espressione del nostro mondo interno, di quel mondo che a volte è confuso, nel quale non riusciamo a districarci, perché ciò che proviamo e volte è ambivalente e conflittuale.

Ma se sappiamo non allontanarci dai nostri sentimenti, e abbiamo la volontà di dar loro l’ascolto che si meritano, potremo essere col tempo, persone più intere, più vicine a noi stessi e agli altri, più in grado di comprendere e accettare la complessità della natura umana, senza farci spaventare o disorientare.

 

La guida è sempre:  ritirare le proiezioni e  guardare il nostro interno, per levigare la nostra pietra.

 

Mediante esperienze dinamiche  e relazionali, introspettive e visualizzazioni, sperimenteremo come le chiavi di lettura del linguaggio junghiano possono accompagnarci nel percorso dall’Ombra ai sentimenti di tipo Femminile e Maschile, alla scoperta della nostra Anima oppure del nostro Animus ,infine con i concetti di Magna Mater e di Grande Saggio, dirigeremo l’energia verso il centro, il che è Uno e Tutto.

 

Il percorso è condotto da:

 -Giancarla Tisselli Psicologa, Psicoterapeuta

 di indirizzo Junghiano, Specializzata in Psicosomatica;

 

- Edda Plazzi Psicologa, Psicoterapeuta

 di indirizzo Rogersiano, Specializzata in Sessuologia.

se vuoi torna al menu principale o sottoHome

Per qualsiasi comunicazione contatta il web- administrator tramite una telefonata a 

 

Edoardo al n.ro 338-1225112 oppure una e-mail edoardo@intrecci.org  Grazie